mercoledì 12 novembre 2014

Cosmetici: quali sono le sostanze da evitare


Prima di acquistare un prodotto cosmetico leggete attentamente l’INCI ovvero l’etichetta che indica gli ingredienti con cui è stato realizzato.
Al primo posto dell’elenco troverete la sostanza contenuta in percentuale più alta e via via a scalare per cui sarà molto semplice capire quale ingrediente predomina nella composizione del prodotto.

Ma una volta letta l’etichetta, come faccio a riconoscere se il cosmetico è nocivo o meno per la mia pelle?

In realtà la maggior parte dei prodotti (e delle marche) più venduti nei supermercati, nelle farmacie e nelle profumerie, contiene una lunga lista di sostanze tossiche o addirittura dannose per la nostra salute, riconoscerle tutte è praticamente impossibile ma attraverso questo articolo cercheremo di segnalarvi  le più comuni.

-          I siliconi: utilizzati nei cosmetici per la “cura” della pelle e dei capelli, creano una pellicola superficiale che solo apparentemente riproduce una sensazione di idratazione. In realtà questa sostanza chimica non permette la corretta traspirazione della cute ed oltre ad essere nociva per la nostra salute è estremamente pericolosa per l’ambiente in quanto non biodegradabile.
I siliconi sono tantissimi ma si possono riconoscere per il loro suffisso in –thicone o –siloxane, come Amodimethicone - Behenoxy Dimethicone - Bis-Phenylpropyl Dimethicone - Cetearyl Methicone - Cetyl Dimethicone - Cyclopentasiloxane - Cyclotetrasiloxane - Dimethicone - Dimethiconol - Diphenyl Dimethicone - Disiloxane – Simethicone

-          I petrolati: sono derivati del petrolio e rappresentano le sostanze più comuni nelle  creme idratanti, nei fondotinta e purtroppo nei prodotti per neonati e bambini.
Anche questi creano una patina solo apparentemente idratante che in realtà non permette alla pelle di respirare correttamente. I petrolati più diffusi sono: Mineral oil, Petrolatum, Paraffinum liquidum

-          I parabeni: sono conservanti utilizzati per proteggere il prodotto cosmetico ed evitarne la contaminazione da funghi e muffe ma rappresentano la principale causa di allergie o dermatiti.
Solitamente si riconoscono dal suffisso -paraben

Purtroppo la maggior parte delle aziende cosmetiche utilizzano questo tipo di sostanze nocive, poichè essendo a basso costo permettono un maggiore ritorno economico.


Prima di acquistare un prodotto, leggete attentamente l’INCI e ponetevi questa domanda: quanto vale la vostra salute e quella della Terra?

Nessun commento:

Negozio on-line

Vi ricordiamo che i nostri prodotti di Aromaterapia e Cosmesi Biologica possono essere acquistati nel nostro negozio on-line

LAVORA CON NOI

Se svolgi attività promozionale e di vendita di prodotti a erboristerie, centri benessere, centri estetici, centri di medicina naturale, parafarmacie, etc e hai interesse a collaborare con noi, invia il tuo curriculum a:

mrosa.orizio@bioregit.it