lunedì 29 settembre 2014

I nuovi massaggi: piacere, bellezza, salute, forma


La pelle è l’organo più grande del nostro corpo, ed è anche la sede del senso del tatto.
Essa permette di comunicare e di scambiare con il mondo esterno.
E’ il tatto che, con l’udito, supplisce alla mancanza della vista, sviluppandosi in modo tanto importante da stupire , constatando le prodezze che può fare un non-vedente che ne ha padronanza. Nell’era della comunicazione virtuale, bisogna imparare a valorizzare questo senso, il più importante per la sua superficie di attività.Il tatto è una sorgente infinita di piacere, e da esso trae valore la parola “sensuale”, ed è grazie ad esso che esistiamo (se non ci fosse, non ci sarebbe il piacere sessuale e, quindi, nemmeno la riproduzione).
Tutte le nostre cellule (40.000/60.000 miliardi), comunicano fra loro attraverso un sistema neuro-ormonale in confronto al quale Internet è paragonabile al “telefono arabo” (trasmissione rapida e ufficiosa delle notizie, N.d.T.).Tutte le cellule “sanno” cosa accade ad ogni singola cellula (in bene o in male) ed alcune in modo particolare, privilegiato.Il massaggio, attraverso la stimolazione delle cellule nervose della pelle e le conseguenti azioni riflesse sugli organi profondi, è anche un metodo di cura particolarmente dolce. Il massaggio porta in sé numerosi e prolungati vantaggi: piacere, allentamento delle tensioni, rilassamento, comunicazione, stimolazioni riflesse, aiuto alla circolazione, rivitalizzazione della pelle...Le tecniche di rilassamento sono numerose e variate, dal “californiano”, al “palpé-roulé”, passando da altre tecniche, quali il drenaggio linfatico o lo shiatsu. Vi possono essere indicazioni diverse, ma vi sono molti punti in comune.

Le unzioni-massaggi-carezze

Lo scopo è di “non farsi prendere la testa” con la tecnica, per permettere a TUTTI di praticare su se stessi o su altri, un massaggio semplice, spontaneo, basato sul contatto, la dolcezza e la distensione, senza pensare ad altro.
Per moltiplicare l’effetto, è bene sollecitare anche gli altri sensi. Oltre al tatto, il più importante, il primo senso connesso al cervello (primo paio di nervi cranici), è il senso dell’odorato. Gli odori giocano un ruolo importante nell’attrazione o la repulsione, come fanno i fiori con gli insetti impollinatori o predatori.
Ancora una volta, gli oli essenziali, sono dunque nostri preziosi alleati.
La base di questo massaggio è una unzione-massaggio-carezza, in cui la presa di contatto con la pelle è primordiale. Perciò immaginare che la pelle è caricata di elettricità statica, e che posarvi sopra la mano può provocare una scarica. Realizzato il contatto, va mantenuto, tenendo sempre almeno una mano a contatto con la pelle. Fare dei gesti lenti ma determinati, precisi, secondo un “programma” che si adatterà in funzione delle reazioni e sensazioni percepite. Non conservare sempre la stessa pressione, la stessa velocità, e nemmeno lo stesso schema. Variare questi parametri in modo che il massaggio sia imprevedibile, ma non privo di senso. Il resto si farà naturalmente, tanto più se si utilizza l’aiuto prezioso di oli aromatici (a base di oli vegetali vergini + oli essenziali). Questo richiede una sola condizione: l’utilizzo di oli vegetali vergini di qualità estrema, senza alcun artificio, che siano veri alleati e non falsi amici. Per certi oli essenziali è da considerare anche un dosaggio “misurato”.

Le scelte possibili

Dieci esempi significativi:

Un olio alla lavanda, dolce ed equilibrato, con un leggero ma reale effetto risanante. Profumo sottile, più femminile, ma non solo.

Un olio forte, alla cannella e garofano. Da utilizzare per scaldare i muscoli, risanare realmente e stimolare (anche sessualmente). Il suo profumo dolce, ma virile, sarà adatto agli uomini e sedurrà le loro compagne. Evitarne l’uso su mucose sensibili.                    

Un olio al pompelmo (citrus paradisii) e verbena per calmare inquietudine e stress. Leggero effetto risanante. Profumo raffinato più femminile che maschile.

Un olio al rosmarino canforato è attivo per attenuare gli indolenzimenti, le tensioni e le contratture dovute all’attività sportiva, alla professione o alle attività all’aria aperta. Per tutti.                    

Un olio all’ylang ylang, con la delicatezza del suo straordinario profumo, è ottimo contro lo stress e l’inquietudine e per incantare i più esigenti. Per donne delicate e di carattere.

Un olio all’iris (attenzione: il prezzo dell’iris 100% autentico è più volte superiore al prezzo dell’oro), sarà per la sua utilizzatrice, il più sublime dei profumi. Sedurrà i conoscitori. La sua rarità rinforzerà una personalità già marcata.

Un olio ai petali di rosa autentico (rarissimo) sarà apprezzato per il suo profumo prezioso ed incomparabile. Tonica, la rosa sarà anche uno stimolante naturale, e che favorirà gli scambi relazionali.

Un olio ai fiori di neroli bigarade è un profumo rassicurante, per distendere la mente e l’atmosfera. Molto femminile.Un olio al legno di sandalo ha la virilità di un profumo maschile stimolante, sempre apprezzato dalle compagne.

Un olio al gelsomino autentico (rarissimo) è il profumo femminile più inebriante ed esotico, per celare un giardino segreto o una parte di mistero.


Ecco dunque un nuovo concetto di massaggio con degli oli-profumo, il cui altissimo valore biologico, concilia il piacere, la bellezza, la salute e la forma. E tutto questo nel più vasto interesse, tanto a livello individuale che a livello sociale, favorendo contatti e scambi autentici e calorosi.

Nessun commento:

Negozio on-line

Vi ricordiamo che i nostri prodotti di Aromaterapia e Cosmesi Biologica possono essere acquistati nel nostro negozio on-line

LAVORA CON NOI

Se svolgi attività promozionale e di vendita di prodotti a erboristerie, centri benessere, centri estetici, centri di medicina naturale, parafarmacie, etc e hai interesse a collaborare con noi, invia il tuo curriculum a:

mrosa.orizio@bioregit.it