giovedì 28 luglio 2011

Rimedi naturali contro le zanzare


Uno dei problemi che porta con sè la bella stagione sono le punture di zanzara, molti di noi usano ancora spray con inci decisamente poco naturali, ma esistono rimedi sani come i nostri amati oli essenziali, che possono essere diffusi in casa senza timori o anche applicati direttamente sulla pelle grazie ai nostri soliti vettori (oli vegetali -mandorle, girasole- o creme neutre).

Nella linea di spray agli oli essenziali Pranarom ha inserito anche un SOS punture e morsicature di insetti, utilizzabile anche in gravidanza, composto dal 20% di o.e. disciolti in olio vegetale di Girasole. Contiene:

  • Lavandula spica – Lavanda spiga: anti-tossico e analgesico 
  • Cymbopogon winterianus – Citronella di Java: antinfiammatorio e calmante 
  • Eucaliptus citriodora – Eucalipto citrodoro: antinfiammatorio e repulsivo 
  • Mentha arvensis – Menta selvatica: anestetico e analgesico 
Durante il giorno, dunque, oltre alle classiche zanzariere si possono utilizzare fiori e piante antinsetti e fette di limone alla finestre. Sulla persona saranno efficaci olio di eucalipto e di neem e miscele di oli essenziali come:
  • geraneo,
  • citronella,
  • tea tree,
  • eucalipto citrodoro,
  • basilico sacro,
  • limone,
  • legno di rosa,
  • andiroba,
  • cedro dell'atlante,
  • menta e
  • lavanda


Per quanto riguarda i bambini è da evitare assolutamente l'applicazione dei repellenti sulle mani, che verranno sicuramente infilate in bocca! Si applica la lozione solo sulle parti di pelle effettivamente esposte e solo nelle quantità necessarie a repellere le zanzare, ricordandosi che si stanno usano oli essenziali! 
Le zone più efficaci dove spalmare il repellente sono: caviglie, gomiti, polsi, dietro le ginocchia, dietro le orecchie e sul collo o sulla nuca.


Durante la sera un ventilatore potrebbe essere d'aiuto doppiamente perché, oltre a rinfrescare gli ambienti della casa, facendo aria impedisce alle zanzare di volare a piacimento nell'area in cui è posto.

Per proteggersi durante le ore notturne ricordate di utilizzare i diffusori di oli essenziali nelle giuste quantità e fino ad un'ora prima di andare a dormire e non oltre per non disturbare il sonno con questi odori forti. 


Naturalmente anche l'adozione di un pipistrello in giardino diminuisce sensibilmente la quantità di insetti, esistono in commercio dei nidi da fissare agli alberi, per chi può sono ottimi rimedi, decisamente naturali ;)


E per il terrazzo non c'è nulla di meglio delle classiche candele alla citronella, che profumano, creano atmosfera e allontanano le malefiche zanzare!

Julia

giovedì 21 luglio 2011

Dormire bene: postura, tempi, letto, rimedi naturali!

Buongiorno!
Capita, specialmente d'estate, ma anche in periodi particolari di stress come il periodo di passaggio fra le stagioni, di dormire poco e male, oppure di svegliarsi dopo 8/9 ore di sonno con la sensazione d'essere più stanchi di quando ci si è coricati la sera prima. Le cause possono essere molteplici, vediamone alcune.

Il letto ed i cuscini


Il nostro letto dev'essere comodo, ma non morbido, per capirci subito sono bandite le reti e sono invece caldamente raccomandate le assi di legno delle moderne strutture che sostengono un materasso possibilmente ortopedico e comunque ben sostenuto. I cuscini possono essere anche molti e molto morbidi, per conciliare la lettura prima del sonno, ma la notte ne va tenuto solo uno: basso, non mollo, adatto ad eventuali problemi dorsali o cervicali.

E' consigliato andare a dormire e svegliarsi sempre più o meno alla stessa ora, in caso di sonno arretrato o di modifiche ai nostri orari bisogna anticipare (o posticipare) di un quarto d'ora, massimo mezz'ora, alla volta l'ora di coricarsi. Inutile dire che, una volta addormentati, è già fonte di stress e cattivo riposo lo svegliarsi più volte interrompendo il sonno. E' sconsigliato dormire a lungo la mattina nel tentativo di recuperare il sonno, si consiglia piuttosto di anticipare via via l'ora del sonno la sera...

La nostra camera da letto deve essere ben aereata, l'aria viziata non aiuta a dormire bene.
Cuscini e materassi in lattice sembrano essere i migliori per chi ha dolori al risveglio, inoltre chi soffre di emicrania non dovrebbe dormire con la testa rivolta a sud e chi soffre di pressione bassa dovrebbe fare in modo che la testiera del letto dove dorme sia rivolta a nord.

Le posizioni del sonno e come sarebbe meglio dormire


Passando tante ore a letto è importante la posizione che assumiamo quando ci addormentiamo.
Gli specialisti assegnano ad ogni posizione perfino personalità differenti, ad esempio dormire in posizione fetale parrebbe essere sintomo di una personalità fragile ed insicura, chi dorme supino sarebbe molto sicuro di sè, il dormiente prono sarebbe preciso e meticoloso.

A quanto pare chi ha dolori alla schiena dovrebbe dormire su un fianco, usando un cuscino alto e sostenuto, mentre chi ama dormire supino dovrebbe usare un cuscino piuttosto basso.
La posizione a pancia in giù sembra essere la peggiore: affatica la respirazione ed arreca problemi a livello cervicale.

Mai dormire con la testa più bassa o troppo alta rispetto al corpo, il cuscino non deve essere troppo morbido proprio a questo scopo, inoltre le persone più giovani hanno meno necessità di dormire con il capo rialzato rispetto alle persone più anziane.

La posizione più consigliata  è quella che lascia maggiore libertà a cuore e polmoni: il fianco destro.

Se faccio sport e mi stanco dormo meglio?

Fare sport è molto consigliato, a patto di evitare l'attività fisica nelle tre ore precedenti il sonno, si rischia di perdere il sonno a lungo e rimanere nel letto ad aspettare di addormentarsi è un grande aiuto all'insonnia.
In compenso se si riesce sarebbe davvero ottimo per l'umore, la creatività e la produttività un sonnellino pomeridiano di circa 15/30 minuti. Mai dormire più di tre quarti d'ora, però! Inizia la fase del sonno più pesante e, a quel punto, vi svegliereste peggio di prima!

Per la sera preferire stretching o yogae una sana tisana o latte caldo e biscotti in caso di appetito dopo cena.

I rimedi naturali in caso di insonnia


Le erbe più consigliate sono la Valeriana, utile anche nei lievi stati d'ansia e stress, la Camomilla, leggermente sedativa ed antinfiammatoria, la Melissa, che rilassa il sistema nervoso centrale e riduce i problemi gastrici, il Biancospino, anch'esso leggermente ansiolitico, l'Escolzia, che ha proprietà ansiolitiche e pare riduca i tempi di addormentamento e migliori la qualità del sonno, il Tiglio, la Passiflora e l'Avena.

Al tutto si aggiunge la Melatonina, un ormone presente naturalmente nell'organismo che può abbassarsi e diventare insufficiente in casi di stress e variazioni del ritmo sonno e veglia.

L'Aromaterapia ed il sonno


Naturalmente anche l'aromaterapia può aiutare a dormire meglio!
Quali oli essenziali possiamo usare per aiutarci:
  • Camomilla, calmante;
  • Lavanda, migliora la continuità del sonno;
  • Mandarino, rasserenante;
  • Bergamotto, sedativo;
  • Maggiorana, rilassante;
  • Gelsomino, ansiolitico.
Come usarli:
possiamo metterne due gocce sul cuscino, possiamo applicarli direttamente sulla pelle con un olio vegetale o una crema neutra (o farli applicare al nostro partner con un massaggio lungo la spina dorsale ed alla base del collo), fare uno splendido bagno caldo (5-10 gtt diluite in miele, sale grosso o altro) circa un quarto d'ora prima di coricarci o, ancor meglio per la sua comodità d'uso, possiamo inserire le nostre 5 gocce di olio essenziale in un diffusore per ambiente.

Fra tutti gli oli essenziali proposti scegliamo quello che ci rilassa maggiormente e ci ricorda di più il sonno,  oppure possiamo miscelarli fra loro ad es. 4 gtt di salvia sclarea con 3 di valeriana, 3 di vetiver, 2 di lavanda, usare 3/5 gtt della miscela in un olio o una crema neutra, oppure con la tecnica del tessuto sotto il cuscino un altro esempio: 10 gtt di camomilla romana, 5 salvia sclarea, 5 bergamotto.

Fonte ricette: Essential-oil.com

Stabilire un rituale che non c'entri con sigarette, 
alcoolici e/o bevande stimolanti



Un qualunque atto ripetuto tutte le sere prima di dormire aiuta la mente a percepire che è ora di coricarsi. 
Qualche idea? Un giro per la casa, chiudere la porta a chiave e controllare che tutto sia in ordine, mettersi una crema idratante, leggere un capitolo del libro sul comodino, preparare il letto al sonno, ascoltare un brano rilassante... ed infilare nelle orecchie un bel paio di tappini se vivete in un quartiere rumoroso!

...Buon riposo!

sabato 16 luglio 2011

Le certificazioni dei cosmetici ecobio: Cosmebio ed Ecocert

Non è semplicissimo comprendere, per i non addetti ai lavori, di cosa si parla quando si citano certificazioni cosmetiche bio, eco, od ecobio. Cerchiamo di chiarire almeno le maggiori :)


Prima di tutto occorre esseri chiari sull'importanza dei sistemi di controllo: molto spesso alcuni prodotti si presentano come naturali e vegetali, magari con qualche foglia disegnata sulla confezione, ma questo ovviamente non garantisce alcunchè circa gli ingredienti impiegati!
Per questo sono nate le varie certificazioni: esistono degli organismi esterni che, su richiesta, valutano gli ingredienti, le procedure ed i livelli di qualità di una azienda o di un prodotto: questi parametri vengono comparati con valori standard di riferimento e, se considerati conformi, ottengono la certificazione.


Quando il simbolo di una certificazione finisce sul prodotto, quindi, non è mai per caso: si tratta della tappa finale di un sistema di controllo di qualità molto preciso, e questo ovviamente costituisce una importante garanzia per i consumatori.

Sono sistemi molto diffusi specialmente in ambito alimentare: quante volte abbiamo trovato i simboli di qualche certificazione su un alimento biologico? In questo caso vengono controllate la produzione, la preparazione, la commercializzazione e l'importazione del prodotto.

Nel campo della cosmesi la situazione non è molto diversa, tuttavia esistono tante diverse certificazioni e non è sempre facile orientarsi in questo oceano di simboli e certificati.

Le certificazioni non sono tutte uguali!

In Italia abbiamo diversi enti impegnati sul fronte del controllo e della certificazione di prodotti naturali e/o biologici: CCPB si occupa sia di alimenti sia di prodotti cosmetici, per i quali riconosce diverse certificazioni a seconda dell'impiego di ingredienti da agricoltura biologica e/o naturali e delle relative percentuali nei prodotti.
Esiste poi ICEA, sempre italiano. I prodotti certificati ICEA devono seguire regole molto precise: non devono contenere OGM, non devono essere stati testati su animali, devono contenere ingredienti da agricoltura biologica certificata e non devono contenere una serie di sostanze considerate off-limits.
Bioagricert è un altro ente italiano che fornisce diversi tipi di certificazione per i prodotti cosmetici naturali e biologici.

In Europa abbiamo Soil Association, inglese, Bio-Garantie in Austria, o BDIH, un ente tedesco che non ammette alcuna percentuale di derivati del petrolio. Cosmebio invece prevede due diverse certificazioni, a seconda della percentuale di ingredienti da agricoltura biologica.
Il meccanismo è simile anche per Ecocert, un sistema di controllo e certificazione francese molto diffuso anche nel resto del mondo: distingue tra Cosmetici Biologici e Cosmetici Ecologici,  a seconda che contengano minimo 95% o 50% di ingredienti da agricoltura biologica. Per entrambe le certificazioni esistono limiti abbastanza severi anche sulla quantità e sul tipo di ingredienti di sintesi.
Ecocert France è considerato uno dei più grandi riferimenti a livello non solo nazionale o europeo, ma anche mondiale.

Purtroppo la frammentazione presente fra tutte le certificazioni possibili, e qui non le abbiamo citate tutte!, non aiuta i consumatori, che si trovano a fare i conti con tanti simboli differenti che rappresentano altrettanti regolamenti spesso molto diversi.
In Europa si è cercato di fare un po' di ordine realizzando due grandi sistemi di certificazione che fossero universalmente riconosciuti e convalidati dal più alto numero possibile di enti certificatori: sono nate così Cosmos e Natrue, due certificazioni appoggiate da diversi enti nazionali e internazionali (Cosmebio, Ecocert, CCPB, Eco.Inspecta, BDIH, Soil Association e via dicendo).
Queste due certificazioni rappresentano lo sforzo, da parte dei diversi enti coinvolti, per cercare di accordarsi su parametri condivisi e creare un logo riconosciuto da tutti e in tutti i Paesi: non è una sfida semplice, ma sicuramente bisogna sperare che l'idea si diffonda per semplificare il mondo delle certificazioni, a tutto vantaggio del consumatore finale.

Non è sempre facile orientarsi, insomma, ma possiamo dire che il primo passo da fare è verificare che il prodotto che stiamo acquistando possieda una certificazione nota e riconosciuta: ricordiamoci che le aziende virtuose hanno tutto l'interesse a ottenere le certificazioni più prestigiose per esporne i simboli sui propri prodotti.
 Regenetre per andare in questa direzione ha scelto Cosmebio ed EcocertFrance, certificando i propri prodotti come Eco e Bio secondo due enti riconosciuti in tutto il mondo e in grado di garantire la serietà e l'affidabilità dei controlli.

http://www.icea.info/
http://www.ecocert.com/
http://www.soilassociation.org/
www.ccpb.it
http://www.cosmos-standard.org/
http://www.natrue-label.it/
http://www.kontrollierte-naturkosmetik.de/i/bdih.htm

giovedì 14 luglio 2011

Cosmetica Tossica 2 (il video!)

Ecco un video davvero molto interessante sui cosmetici, che vi invito a guardare appena avete un attimo di tempo:


Nel prossimo post parleremo delle cerificazioni cosmetiche eco-biologiche, per capire meglio quali siano gli standard qualitativi tenuti da RegenEtre e da tutte le aziende che si avvalgono di queste certificazioni, come ad esempio Ecocert France.

sabato 9 luglio 2011

La routine per l'uomo secondo RegenEtre!


La cosmetica non è un campo unicamente femminile, molti uomini hanno ormai imparato che prendersi cura della propria pelle e del proprio aspetto non è una mancanza, ma un punto in più.

Naturalmente per ogni tipo di pelle e per ogni problema ci sono le nostre diverse linee, adatte alla pelle di uomini e donne, in questo post voglio semplicemente dare un'idea di base per chi volesse fare un regalo o per chi volesse iniziare ad avvicinarsi alla cosmesi ecobiologica di RegenEtre con qualche prodotto con caratteristiche sicuramente utili alla pelle di tutti gli uomini.

Ho pensato di dividere i prodotti fra quelli fondamentali per la salute della pelle e quelli che rappresentano diciamo uno step in più ;)


Iniziamo con la prima mossa: la detersione.
Una pelle non adeguatamente pulita quotidianamente, si deteriora ed invecchia, facilitando la comparsa di macchie, comedoni, punti neri etc.
Per la detersione e per l'idratazione profonda del viso RegenEtre propone un prodotto unico, il Latte Detergente all'Olio di Mandorla Dolce. è anche un buon struccante, così potreste fare un regalo a lui e a voi contemporaneamente, anche perché il flacone dura realmente molto ;)


Ne basta davvero poco, applicato sui polpastrelli e massaggiato sulla pelle umida, risciacquato poi con cura. Lo step in più si chiama Gel Gommant all'olio essenziale di Sedano, un potente trattamento di auto-cura da effettuarsi periodicamente, sia in presenza di pelle opaca, sporca, spenta, stanca, avvizzita, ispessita, sia come gommage settimanale. L'effetto immediato è quello di una pelle liscia al tatto, dall’aspetto compatto, luminoso, pulito, idratato e dal colore uniforme, per un vero e proprio trattamento di bellezza, oltre che di purezza.

La nostra seconda mossa ristabilirà il corretto PH della pelle, assicurandoci una totale pulizia dei pori, nonché un buon trattamento per la nostra pelle.
Per via della barba e della rasatura spesso l'uomo ha necessità di prodotti per il viso che siano lenitivi e calmanti, quindi cosa può fare un effetto migliore di un' Acqua Attiva Addolcente all'olio essenziale di Tanaceto?


Questo prodotto si può usare in due modi: applicato su un dischetto di cotone e passato sul viso, oppure usato con un dispenser spray e spruzzato direttamente sulla pelle.
Lo step in più si chiama Olio Attivo Addolcente e si occuperà di idratare a fondo lenendo la pelle del viso rafforzando il film idrolipidico. Curativo in caso di couperose, arrossamenti, scottature, pelle sensibile insomma.

L'ultimo passo, non meno importante degli altri, è quello dell' idratazione!
Sicuramente una crema viso va valutata secondo esigenze specifiche, ma continuando sulla linea base, per andare sul sicuro vi suggerirei la Crema Attiva Pelli Sensibili all'olio essenziale di Palmarosa.


Anche di questo prodotto, grazie alla straordinaria quantità di attivi naturali presenti fra gli ingredienti, basta applicare con movimenti circolari giusto una ditata per guancia e una sulla fronte, sino a completo assorbimento.
Qui lo step in più è un trattamento per il contorno occhi, consigliato soprattutto sopra gli "anta", il Gel Contorno Occhi all'olio essenziale di Camomilla.
È indicato nel trattamento preventivo e come antirughe anche del contorno labbra; nelle rughe naso-labiali, per attenuarne la profondità e come maschera viso ad effetto lifting, insomma un prodotto decisamente versatile e ricco di proprietà idratanti.

Volendo parlare anche, brevemente, di ciò che non concerne la pelle del viso, vi mostrerei al volo qualche altro prodotto indicato per l'uomo:
Questo, per il momento, forse non sarà tutto, ma risponde già alle richieste della pelle maschile con ottimi risultati. Per la gamma completa di tutti i prodotti viso e corpo andate su www.regenetrestore.it

Buon week-end a tutti,
non dimenticate di trattare bene la vostra pelle!

Julia

mercoledì 6 luglio 2011

Avete visto l'ultima novità?

Essendo importatori italiani di Pranarom ci godiamo tutte le novità più brillanti :)
La novità del periodo si chiama "Sos Spray Aroma": si tratta di spray agli oli essenziali, naturalmente eco-bio e pronti a risolvere -quasi- qualsiasi problema (no, le suocere non rientrano fra i problemi curabili con questi spray! ;))

Pronti all'uso e in spray comodissimo da 15ml hanno tutti un costo di 12,90€ e contengono il 20% di oli essenziali attivi combinati per combattere uno stato alterato fisico o mentale, una percentuale di tutto rispetto, tanto da renderli efficaci a dosaggi bassi come ad esempio 1-2 spruzzi al bisogno.

Attenzione: non tutti sono adatti durante la gravidanza o l'allattamento, leggere bene le schede dei prodotti.




Cliccate sulle immagini per aprire la pagina Regenetre Store corrispondente.

Riassumendo brevemente ecco a cosa servono:
  • Flessibilità delle articolazioni: antispasmodico, decontraente muscolare
    anestetizza il dolore a livello di muscoli, articolazioni e tendini doloranti
    ha azione antinfiammatoria;
  • Igiene e pulizia: disinfetta lesioni e ferite, ha azione antisettica cutanea, agisce anche in caso di micosi;
  • Punture e morsicature d'insetti: questo prodotto spray ha azione repulsiva dagli insetti, ma anche azione curativa di punture e morsicature antinfiammatorio, anestetico e analgesico in caso di punture e morsicature evita il gonfiore se applicato rapidamente sulla puntura o sulla
    morsicatura;
  • Arrossamenti ed irritazioni: da rapidamente sollievo al dolore in caso di bruciature, irritazioni cutanee di varia origine, colpi di sole, reazioni allergiche cutanee, prurito;
  • Lividi e contusioni: urti, botte decongestiona la zona colpita, riassorbe gli ematomi;
  • Stress: in caso di stress, stato di angoscia e di ansietà leggere, sovraffaticamento,
    insonnia passeggera, calma e riequilibra i nervi (calma il sistema simpatico e stimola il sistema
    parasimpatico), ha effetto rilassante e calmante a livello mentale e fisico, nessun effetto di assuefazione,
    uso preventivo e terapeutico.
  • Viaggi: E' efficace per tutti i disagi dovuti al movimento: mal d’auto, mal di mare, mal
    d’aereo ecc… da sollievo alla sensazione di nausea ed ha un effetto tonico e rinfrescante. 
 Che ne dite?

Julia

Negozio on-line

Vi ricordiamo che i nostri prodotti di Aromaterapia e Cosmesi Biologica possono essere acquistati nel nostro negozio on-line

LAVORA CON NOI

Se svolgi attività promozionale e di vendita di prodotti a erboristerie, centri benessere, centri estetici, centri di medicina naturale, parafarmacie, etc e hai interesse a collaborare con noi, invia il tuo curriculum a:

mrosa.orizio@bioregit.it